Riso rosso con infusione aromatica d'olio | Olio Zucchi
È possibile aumentare la sapidità di un olio lasciandoci marinare dentro elementi naturalmente insaporenti come funghi secchi, bucce di ortaggi, spezie, foglie aromatiche di erbe.
4
35'
55'
facile

Ingredienti

  • 4 /

    foglie di alloro

  • 1 /

    scalogno piccolo

  • 1 /

    buccia di pomodoro maturo

  • 10 g /

    funghi porcini essiccati

  • 250 g /

    riso rosso integrale

  • 500 g /

    broccoletti verdi

  • 100 ml /

    OLIO DI SEMI DI GIRASOLE ALTOLEICO 100% ITALIANO DA FILIERA TRACCIATA E CERTIFICATA

    Render Sleeve Altoleico 2020 Scopri
Scopri tutte le ricette

PREPARAZIONE

Per preparare il riso rosso con infusione aromatica d'olio sono necessari pochi e semplici passaggi. Eccoli.

Tagliuzzare le foglie di alloro pulite, tritare lo scalogno, la buccia di pomodoro e i funghi secchi non ammollati, mettere il tutto in un vasetto di vetro scuro sterilizzato in precedenza e ricoprirlo con l’olio di semi di girasole altoleico 100% italiano da filiera tracciata e certificata Zucchi, chiuderlo e lasciarlo riposare al buio e fresco per circa 1 settimana.
Filtrare l’olio, che sarà diventato estremamente intenso e sapido, tanto da non richiedere minimamente sale nel momento del condimento del cibo.

Mondare i broccoletti dividendoli a cimette, lessarle in acqua bollente per 5 minuti abbondanti fino a renderle tenere; scolarle conservando l’acqua di cottura e frullarle in una crema verde vellutata.
Sciacquare e disporre il riso in una pentola, coprirlo con 650 ml di acqua di cottura dei broccoletti, cuocerlo per 25-30 minuti a fuoco basso con pentola coperta fino a quando non avrà assorbito tutto il liquido iniziale.
Mettere il riso caldo nei piatti con un buco centrale in cui disporre la crema verde di broccoletti, irrorare con alcuni cucchiai di olio aromatico e servire.

LO CHEF:

Giuseppe Capano
Chef Capano si occupa da sempre di cucina, salute, cibo e alimentazione concentrando il suo lavoro sugli effetti che il buon cibo e le buone ricette possono avere per il benessere delle persone.

La lunga carriera formativa lo ha portato a conoscere minuziosamente le componenti positive degli alimenti e a saperle valorizzare con gusto e attenta calibrazione organolettica ai fini del rilascio delle preziose sostanze contenute.
Ha collaborato e collabora con illustri medici e ricercatori per progetti sull’intreccio tra cucina e salute da cui sono nati numerosi libri oltre a quelli interamente dedicati alla valorizzazione del buon cibo in cucina attraverso l’uso sapiente delle tecniche di cottura e preparazione tra cui l’utilizzo dell’olio, in particolare quello ottenuto dalle olive, di cui è un profondo conoscitore sapendone esaltare al massimo le qualità e le caratteristiche sensoriali e condenti.