Una ricetta tipica della tradizione capitolina, che con l’aggiunta del cous cous si apre ad altre culture. Un piatto completo, gustoso e ricercato.
4
30 minuti
1 ora e 20 minuti
facile

Ingredienti

  • 4 /

    Carciofi romaneschi, detti cimaroli o mammole

  • Quanto Basta /

    Olio extravergine di oliva 100% italiano

    olive-100-ita_kraken Scopri
  • 1 spicchio /

    Aglio

  • 2 rametti /

    Prezzemolo

  • 2 rametti /

    Mentuccia

  • 300 Gr /

    Cous cous

  • Quanto Basta /

    OLIO DI SEMI DI ZUCCA

    zucca-250 Scopri
  • 2 cucchiai /

    Semi di zucca tostati salati

  • 1 /

    Limone

  • Quanto Basta /

    Sale

  • quanto basta /

    pangrattato

Scopri tutte le ricette

PREPARAZIONE

Preparate i carciofi eliminando le foglie esterne più dure, fino ad arrivare a quelle chiare e tenere, quindi tagliate via le punte con un taglio netto. Tagliate via il gambo, lasciandone solo qualche centimetro attaccato al carciofo e rifilatelo eliminando la parte esterna più filamentosa. Infine con le mani cercate di aprire bene i cuori di carciofo ed eliminate la peluria interna con un coltellino affilato. A mano a mano che sono pronti, tuffate i carciofi in una ciotola con acqua fredda e il succo di limone e lasciateli riposare per almeno 5-10 minuti, in modo che non anneriscano.
 
Nel frattempo preparate il trito aromatico. Lavate e asciugate le erbe. Schiacciate e sbucciate l'aglio ed eliminate l'anima interna. Tritate tutto assieme e trasferite in una ciotola con il pangrattato, due cucchiai di olio e un pizzico di sale, quindi mescolate bene. Scolate bene i carciofi e farcite il cuore con il trito aromatico appena preparato. Posizionate in un tegame a bordi alti non molto grande i carciofi capovolti con il gambo all'insù, in modo che rimangano in piedi vicini tra di loro. Salate e aggiungete mezzo bicchiere di olio e poca acqua, in modo da ricoprire i carciofi. Fate cuocere coperti a fuoco molto lento per circa 30 minuti, fino che i fondi saranno teneri e l'acqua evaporata.
 
Mentre cuociono i carciofi preparate il cous cous. Portate a bollore 2 bicchieri di acqua salata, quindi togliete dal fuoco, aggiungete un cucchiaio di olio di semi di zucca e versate il cous cous a pioggia, mescolando velocemente. Coprite con la pellicola e lasciate riposare per 5 minuti. Trascorso il tempo, eliminate la pellicola, condite con due cucchiai di olio di semi di zucca e sgranate il cous cous con una forchetta. Mantenete in caldo finché i carciofi saranno pronti. A questo punto servite il cous cous nei piatti, adagiatevi sopra il carciofo con il suo sughetto, in modo che il cous cous ne assorba tutti i profumi e decorate con una manciata di semi di zucca.
 
I carciofi alla romana posso essere consumati sia caldi che freddi, sono quindi un'ottima soluzione anche per la pausa pranzo.

LO CHEF:

Zucchi

Le ricette proposte da Zucchi promuovono la cultura dell’olio, una vera e propria arte che esprime tutti i valori dell’eccellenza e della passione italiana.