Per riscaldare il cuore (e la pancia!), un piatto della tradizione che resta sempre attuale: agnolotti di faraona in brodo, con olio EVO 100% Italiano Sostenibile Zucchi come ingrediente segreto del ripieno. Buoni come una volta.
4
1 ora
1 ora
Alta

Ingredienti

  • 300 g /

    Petto di faraona

  • 200 g /

    Pasta fresca con tuorli

  • 2200 ml /

    Brodo di carne

  • 50 ml /

    Cognac

  • 50 g /

    OLIO EVO 100% ITALIANO SOSTENIBILE

    Prodotto_Olive__ Scopri
  • 60 g /

    Mascarpone

  • 30 g /

    Scalogno

  • 5 g /

    Sale

  • 1 g /

    Pepe nero

  • 1 g /

    Timo

Scopri tutte le ricette

PREPARAZIONE

Tagliare a pezzetti il petto della faraona. Aggiustare di sale e arrostirle in casseruola con 10 gr di olio EVO 100% Italiano Sostenibile Zucchi e lo scalogno tagliato sottile. Sfumare con il Cognac e, una volta evaporato l’alcool, unire il brodo di carne e il timo. Cuocere a fiamma bassa.

Una volta pronto, rimuovere le erbe aromatiche e versare in un cutter. Unire all'interno anche il mascarpone e il restante olio EVO 100% Italiano Sostenibile Zucchi. Frullare, aggiustare di sapore e versare il composto in un sac à poche.

Stendere delle strisce di pasta fresca larghe 5 cm, molto sottili; disporre dei mucchietti di ripieno, separandoli di 1,5 cm, ripiegare e tagliare con una rotella rigata, dando la classica forma degli agnolotti.
In una casseruola far bollire il brodo.

Cuocere gli agnolotti e servirli con il brodo caldo e un filo d’olio EVO 100% Italiano Sostenibile Zucchi.

LO CHEF:

La Scuola de La Cucina Italiana

La prima scuola di cucina nata a Milano dalla famosa rivista.