Le cultivar del mondo

BIODIVERSITÀ VARIETALE

Esistono diversi tipi di olio extravergine d’oliva, con tante sfumature di gusto e profumi.
Questa ricchezza sensoriale deve le sue origini alla grande varietà di cultivar di ulivo diffuse nel mondo
che presentano caratteri morfologici, fisiologici e agronomici peculiari
a seconda delle aree geografiche in cui vengono prodotte e che trovano in alcune aree del pianeta
il terreno fertile per la loro massima espressione.

Lasciati guidare dalla nostra passione per l’olio
alla scoperta delle caratteristiche uniche delle cultivar più diffuse.

Australia

L'Australia, grazie alle nuove normative e l'introduzione di marchi di origine, sta vivendo un momento di produzione fiorente. Esistono specie autoctone; tuttavia, la maggiore produzione si concentra sulle varietà Frantoio e Manzanilla che, per mezzo di processi di selezione si sono adattate in maniera perfetta al territorio e all'ambiente australiano.


Cultivar di origine australiana diffusa nella zona di New South Wales.

Uso: da olio.

Profilo organolettico: caratterizzato da leggero amaro e piccante con sentori di sedano, foglia di fico e mandorla.