L’insalata di mare è il simbolo dell’estate. Sapere come condire questo piatto renderà questa delizia ancora più buona e fresca.

L’insalata di mare è un antipasto, che può essere gustato anche come secondo piatto, a base di molluschi bolliti o cotti a vapore e accompagnati, nella versione classica, da un’emulsione di olio d’oliva, limone e prezzemolo. Un tripudio di colori e sapori fatto di gamberetti, polpi, calamari, cozze e vongole, a cui spesso si accompagnano verdure fresche di stagione, crude o cotte.

Aromatiche emulsioni: ecco le idee di Zucchi per condire l’insalata di mare

  • Classica: una citronette a base di olio extravergine d’oliva, limone, sale e pepe montata utilizzando una mini frusta o una forchetta, a cui aggiungere come tocco finale del prezzemolo sminuzzato.
  • Fresca: grattugiate la scorza d’arancia e quella del limone e conditela con olio extravergine d’oliva, pepe rosa in grani e un pizzico di sale. Il profumo avvolgerà il piatto e inebrierà i sensi di tutta la tavola.
  • Leggera: sedano e carote tagliati a pezzi molto piccoli, lasciati marinare con olio aromatizzato allo scalogno, succo di limone, sale e pepe.
  • Consistente: c’è chi proprio non può fare a meno di condire l’insalata di mare con la maionese. Per una versione più salutare ci si può cimentare a farla in casa utilizzando uova fresche, olio extravergine d’oliva e succo di limone.
  • Verde: provate a realizzare un’emulsione a base di foglie di basilico, menta, olio extravergine d’oliva e un filo d’acqua. Questo condimento, dal sentore fortemente mediterraneo, arricchirà i vostri piatti regalando un tocco di creatività inaspettata.

Tempi e condimenti

Il tempo è molto importante in cucina. Una volta preparata l’emulsione aromatica, come si fa a condire al meglio l’insalata di mare? Quando i molluschi e i crostacei si saranno raffreddati, dopo la cottura, versate delicatamente parte del condimento sul fondo di una coppa, aggiungete l’insalata e ricoprite nuovamente con l’altra parte di emulsione. Mescolate con un cucchiaio, dal basso verso l’alto e fate riposare in frigorifero per almeno 30 minuti. L’insalata potrà essere conservata in frigo per un massimo di due giorni. Prima di servire, toglietela dal frigo e fatela raffreddare leggermente.