L’Aceto Balsamico di Modena IGP è considerato un ingrediente molto versatile e di grande prestigio. Per queste ragioni, si presta a un gran numero di utilizzi. Come usare l’aceto balsamico? Questo condimento si sposa bene con i formaggi stagionati e a pasta dura, con le verdure crude, con le carni e con il pesce, ma anche sulla frutta e sul gelato.

Come si fa l’aceto balsamico?

  • L’Aceto Balsamico di Modena IGP è ottenuto da mosti parzialmente fermentati e da uve provenienti dai vitigni di Lambrusco, Sangiovese, Trebbiani, Albana, Ancellotta, Fortana, Montuni, parzialmente fermentati e/o cotti e/o concentrati.
  • Al mosto vengono aggiunti aceto di vino, nella misura minima del 10%, e una percentuale di aceto invecchiato almeno 10 anni.
  • L’Aceto Balsamico di Modena IGP si ottiene con il classico metodo di acetificazione, seguito dal metodo dell’affinamento. Sia la prima che la seconda fase, avvengono all’interno di recipienti di legno pregiato, come rovere, castagno, quercia, gelso e ginepro. Lo stretto contatto dell’aceto con il legno, regala all’aceto aromi pregiati.
  • Il periodo minimo di affinamento è di 60 giorni, al termine del quale il prodotto viene sottoposto a un ulteriore periodo di invecchiamento in botti in legno di dimensioni ridotte.

Come usare l’aceto balsamico in cucina?

  • L’aceto balsamico è un condimento molto apprezzato in cucina, comunemente utilizzato per condire l’insalata, insieme all’olio evo. Bastano poche gocce di aceto balsamico, per rendere un’insalata gustosa, donandole un sapore nuovo.
  • L’aceto balsamico aggiunto a fine cottura su brasati di carne, dona al piatto un effetto scenico. Su un brasato aggiunge un sapore corposo e leggermente dolce.
  • Usate l’aceto balsamico con l’aggiunta di senape per marinare la carne.
  • Il sapore dolciastro dell’aceto balsamico è un’ottima soluzione per intensificare il gusto di verdure grigliate o crude.
  • Dato il suo sapore dolce, l’aceto balsamico è ideale per guarnire i dolci. Può essere sostituito al caramello nella guarnizione del budino o della panna cotta, ma anche arricchire il gusto di una torta al cioccolato. Un accostamento che potrebbe sembrare insolito, ma molto apprezzato, è quello del gelato insaporito con l’aceto balsamico.

Per usare al meglio l’aceto balsamico e conservarne l’aroma, consigliamo di utilizzarlo a crudo sui piatti prima di servirli.